Studiare teologia ad Agrigento - intervista con don Cuffaro, Prefetto dello Studio Teologico SGA

Incontriamo questa settimana, a margine dell’assemblea di studenti e docenti all’inizio del nuovo Anno Accademico (2017/18) dello Studio teologico “San Gregorio Agrigentino” del Seminario Arcivescovile di Agrigento, affiliato alla Facoltà Teologica San Giovanni Evangelista di Palermo, che si è tenuta nella Sala Chiaramontana del Seminario Arcivescovile nei giorni scorsi , il Prefetto agli Studi don Vincenzo Cuffaro (nella foto in basso).  

Don Enzo qual è l’importanza dell’Assemblea di studenti e docenti dello Studio Teologico?cuffaro

Con questa Assemblea inizia l’anno accademico, docenti e studenti si ritrovano insieme come ormai consuetudine consolidata. Il preside rivolge un saluto inaugurale, presenta l’eventuale inserimento di nuovi docenti, espone il quadro generale dell’Anno Accademico, gli abbinamenti materie-corsi ed annuncia anche i particolari eventi culturali che possono aver luogo nel corso dell’anno.

Il Seminario e l’Istituto Teologico coincidono o sono due entità diverse?

Non coincidono. Il Seminario è il luogo dove i seminaristi fanno esperienza di vita comunitaria e di spiritualità cristiana, dove vengono formati dall’equipe dei superiori in vista dell’esercizio del ministero sacerdotale. La formazione di un prete, però, non è solo fatta di spiritualità e di virtù cristiane; essa deve essere sostanziata anche da una solida conoscenza teologica, che si acquisisce appunto nelle aule di lezione. Nel caso del nostro Seminario, due piani dell’ampio edificio sono dedicati ai locali dell’Istituto Teologico. In altri casi, un Seminario potrebbe inviare i suoi seminaristi in un Istituto Teologico esterno. Ad ogni modo, le due cose non coincidono, anche se possono trovarsi all’interno di una medesima struttura o edificio.

Potrebbe dare ai nostri lettori qualche cenno storico dell’Istituto?

Certamente. Una data fondamentale è il 3 dicembre 1987. Essa divide il presente dell’Istituto dal suo immediato passato. Infatti, fino a quella data, i nostri seminaristi andavano a studiare a Palermo, ritornando il fine settimana per le attività di formazione pastorale. Dal 1987 l’allora vescovo mons. Luigi Bommarito, riportò i nostri seminaristi ad Agrigento perché divenisse la sede degli studi teologici, fino ad allora svolti a Palermo. Così si avviò la vita dell’attuale Istituto Teologico che nel 1999 divenne Istituto affiliato alla Facoltà Teologica di Palermo, affiliazione che continua anche oggi.

In cosa consiste il curriculum per il sacerdozio?

Il curriculum degli studi è suddiviso sostanzialmente in due parti: un biennio filosofico e un triennio teologico. Essi sono preceduti però da un anno denominato “propedeutica”, che non fa parte integrante del curriculum ma è un anno il cui scopo è quello di integrare discipline eventualmente mancanti negli studi precedenti. Infatti non tutti i seminaristi provengono dai licei classici e quindi non sempre sono in possesso di una conoscenza adeguata del latino e del greco. Del biennio filosofico fanno parte i corsi di storia della filosofia e di filosofia sistematica, quali logica, gnoseologia, filosofia dell’uomo. A essi si aggiungono diverse introduzioni alle discipline teologiche, quali ad esempio la teologia morale, la liturgia, la dogmatica. Il triennio teologico è invece dedicato a corsi esclusivamente teologici, quali la trinitaria, l’antropologia teologica, la teologia morale ecc. A questi cinque anni segue un semestre definito “pastorale”, in cui entrano gli studenti ormai prossimi all’ordinazione diaconale. I corsi offerti sono prevalentemente pastorali, quali ad esempio la catechetica, l’omiletica, teologia e comunicazioni sociali.

Carmelo Petrone

 

Elenco docenti anno accademico 2017-18

Presbiteri: Lillo Maria Argento (Diritto canonico); Giuseppe Agrò ( Filosofia); Stefano Brancatelli (Storia della Chiesa); Angelo Cerenzia (Teologia morale); Vincenzo Cuffaro (Sacra Scrittura); Vincenzo Faragone (Sacra Scrittura); Francesco Giordano (Storia della chiesa); Liborio  Lauricella Ninotta (Liturgia); Vincenzo Lombino (Patrologia); Calogero Manganello (Teologia pastorale); Giuseppe Matraxia (Psicologia); Luigi Mazzocchio (Teologia Spirituale); Baldassare Reina (Sacra Scrittura); Alessandro Rovello (Teologia Morale); Francesco Vaccaro Notte (Teologia Dogmatica); Gaetano Vizzi (Teologia Dogmatica); Domenico Zambito (Diritto Canonico) Carmelo Petrone (Scienze della Comunicazione). .

Laici: Ornella Argento (Diritto Ecclesiastico); Maria Cristina Cumbo (Lingua Inglese); Roberta Di Rosa (Sociologia); Giuseppe Falzone (Greco); Stefano Fiore (Filosofia); Antonino Frenda (Antropologia culturale); Claudia Lo Iacono (Filosofia); Maria Parello (Storia delle religioni); Giovanni Todaro (Filosofia); Calogero Vetro (Latino).

 

 

 

 

 

 

Versione web de L’Amico del Popolo, settimanale cattolico agrigentino – iscrizione n°32 Tribunale di Agrigento del 14 nov 1955
Sede: via Duomo, 102 – 92100 Agrigento – Tel: 0922/24345 - Partita IVA: 01821530845
customized by LAB24

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.

Continuando la navigazione su questo sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Per saperne di piu'

Approvo

 

Utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’ utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso espressi in questo documento.

Che cosa sono i cookie?
I cookie sono file di testo che contengono pacchetti di informazioni che vengono memorizzati sul tuo computer o sul tuo dispositivo mobile tutte le volte che visiti un sito online attraverso un browser. Ad ogni successiva visita il browser invia questi cookies al sito web che li ha originati o ad un altro sito. I cookies permettono ai siti di ricordare alcune informazioni per permetterti di navigare online in modo semplice e veloce.

Ci sono due principali tipi di cookie: i cookie di sessione e cookies permanenti. I cookie di sessione vengono eliminati dal computer automaticamente quando chiudi il browser, mentre i cookie permanenti restano memorizzati sul tuo computer a meno che non siano eliminati o raggiungano la loro data di scadenza.

I cookie sul nostro sito
lamicodelpopolo.it, titolare del trattamento, utilizza sul sito i seguenti cookies, con le relative finalità:

  • Session cookie - I cookie di sessione archiviano e recuperano valori per un determinato utente. Le informazioni sono archiviate lato server e solo l’ID univoco contenuto nel cookie viene condiviso tra l’utente e il server. Le informazioni memorizzate sul server restano in memoria fino alla scadenza della sessione. Il cookie stesso non contiene dati personali.
  • Performance cookie - I Performance cookie raccolgono informazioni anonime circa l’utilizzo che si fa del Sito e ci consentono di migliorarne il funzionamento. Ad esempio ci mostrano quali sono le pagine più frequentemente visitate, ci consentono di verificare quali sono gli schemi ricorrenti d’utilizzo del Sito, ci aiutano a comprendere ogni difficoltà che incontri durante l’utilizzo.
  • Analytics cookie - Gli Analytics cookie sono assimilati ai cookie tecnici e sono utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; Inoltre il sito fa uso di cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Come disabilitare i cookie
Nel caso volessi bloccare cookie ti ricordiamo che questo potrebbe avere un impatto negativo sull’usabilità di alcuni siti web. La maggior parte dei browser ti permette di rifiutare/accettare i cookie. Di seguito ti riportiamo alcune informazioni pratiche per disabilitare i cookie sul browser che stai utilizzando.

Internet Explorer 9

  1. Apri la finestra di Internet explorer.
  2. Clicca su “Strumenti”.
  3. Vai su “Sicurezza” e dopo clicca “Cancella cronologia”.
  4. Spunta il box “cookies” e dopo clicca su “cancella”.
  5. Clicca “Sicurezza” on the sulla barra.
  6. Seleziona “Cancella cronologia”.
  7. Seleziona l’opzione per cookie and e dopo clicca su “cancella”.

Internet Explorer 8
In alternativa, la nuova funzione di Internet Explorer 8 InPrivate browsing consente all’utente di navigare in rete senza lasciare tracce dai siti visitati (inclusi i cookie). Per utilizzare la modalità InPrivate:

  1. Clicca “Sicurezza” sulla barra.
  2. Seleziona "InPrivate Browsing".
  3. Esci da Internet Explorer 7 e chiudi tutte le finestre di Windows Explorer.
  4. Clicca su “Start”, “Run”, ed inserisci inetcpl.cpl e dopo clicca su “OK”.
  5. Sulla scheda “Generale” clicca “Cancella” sotto “Cronologia navigazione” nel box “Proprietà Internet”.
  6. Nel box “Cancella cronologia di navigazione” clicca su “Cancella Cookies”.
  7. Nel box “Cancella Cookies” clicca “sì”.

Internet Explorer 7.x

  1. Esci da Internet Explorer 7 e chiudi tutte le finestre di Windows Explorer.
  2. Clicca su “Start”, “Run” ed inserisci inetcpl.cpl, e dopo clicca su “OK”.
  3. Sulla scheda “Generale” clicca “Cancella” sotto “Cronologia navigazione” nel box “Proprietà Internet”.
  4. Nel box “Cancella cronologia di navigazione” clicca su “Cancella Cookies”.
  5. Nel box “Cancella Cookies” clicca “sì”.

Internet Explorer (tutte le altre versioni)
Internet Explorer salva i cookies in più luoghi in funzione della versione del browser e dal sistema Microsoft Windows utilizzato. Il miglior modo per trovare e cancellare i cookies è di chiudere Internet Explorer ed utilizzare lo strumento di esplora risorse (ad esempio Windows Explorer) e cercare una cartella che si chiami “cookies”.

Google Chrome

  1. Fai clic sull'icona “impostazioni” in alto a destra del menu.
  2. Seleziona “Impostazioni”. Nella parte inferiore della pagina, fai clic su Mostra impostazioni avanzate.
  3. Nella sezione "Privacy" fai clic su Impostazioni contenuti.
  4. Per disattivare i cookie, seleziona Impedisci ai siti di impostare dati (in alternative puoi rimuovere tutti i cookie creati in un intervallo di tempo specifico selezionandolo dall’elenco a tendina).
  5. Seleziona "Cancella dati di navigazione" per cancellare tutte le tracce dei siti che hai visitato.
  6. Seleziona "Cancella cronologia download” per cancellare l’archivio dei file e dei programmi che avete scaricato.
  7. Selezione “Svuota la cache” per cancellare le pagine dei siti inserite in memoria cache.
  8. Puoi anche cancellare le password salvate (quelle che utilizzi per accedere ai siti) e i dati salvati per compilare form (ad esempio nome e cognome).
  9. Poi clicca sul bottone “Cancella dati di navigazione”.
  10. Clicca sul bottone “Chiudi”.

Mozilla Firefox

  1. Nella parte superiore della finestra di Firefox fare clic sul pulsante Firefox e seleziona “Opzioni” poi vai al pannello “Privacy”.
  2. Nel pannello “Cookies” cliccare su “mostra Cookies”.
  3. Per rimuovere un singolo cookie cliccare sulla singola voce nella lista e dopo cliccare sul bottone rimuovi cookie.
  4. Per rimuovere tutti i cookies cliccare sul bottone Rimuovi tutti i cookie.
  5. Dal menù a tendina clicca sulla sottovoce “Preferenze”.
  6. Seleziona la scheda “Sicurezza”.
  7. Clicca sul bottone “Mostra cookies”.
  8. Seleziona dalla lista i cookies che vuoi rimuovere.
  9. Clicca sul bottone “Cancella”.

Safari 1.0 (MacOS X)

  1. Dal menù a tendina clicca sulla sottovoce “Preferenze”.
  2. Seleziona la scheda “Sicurezza”.
  3. Clicca sul bottone “Mostra cookies”.
  4. Seleziona dalla lista i cookies che vuoi rimuovere.
  5. Clicca sul bottone “Cancella”.