Monteroni di Lecce accoglie la reliquia del Beato Rosario Livatino

0
612
Venerdì , 1° aprile 2022, il Vicario Generale don Giuseppe Cumbo ed il diacono Salvatore Casà, hanno accompagnato, la reliquia del beato Rosario Angelo Livatino, a Monteroni di Lecce , dove, nel tardo pomeriggio la comunità ecclesiale e civile ha accolto il reliquiario che,  per la prima volta, ha varcato i confini regionali, resterà esposta alla venerazione dei fedeli nella chiesa matrice fino a domenica 3 aprile. La teca contenente la camicia insanguinata del beato è stata accolta nel Palazzo Baronale alla presenza delle autorità religiose, civili e militari con il saluto istituzionale del sindaco Mariolina Pizzuto e dell’arcivescovo Michele Seccia che, alle 18.30, ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica in chiesa madre dove la reliquia sarà esposta per tre giorni. Alle 20 nell’oratorio “don Bosco” si è tenuto un convegno dal titolo “Livatino: un giudice come Dio comanda”. Dopo i saluti istituzionali dell’arciprete don Giuseppe Spedicato e del primo cittadino Pizzuto, di Laura Orlando, magistrato tarantino e segretario della Giunta esecutiva distrettuale dell’associazione nazionale magistrati, e di Maurizio Valentini, vice presidente dell’Ordine degli avvocati di Lecce, i due interventi del convegno affidati a Roberto Tanisi, presidente del Tribunale di Lecce, e a Giuseppe Capoccia, magistrato leccese, procuratore capo a Crotone. Il primo, dopo aver recitato un monologo scritto da lui sulla figura di Livatino, ha trattato il tema “Il ruolo del giudice in una società che cambia”. Il procuratore Capoccia, invece, ha dato un taglio filosofico alla vicenda del giudice martire: “Livatino, non un eroe ma un santo”. Ha moderato l’incontro Vincenzo Paticchio, direttore di Portalecce. ( QUI il Video della diretta del Convegno) 

Nei giorni di permanenza della reliquia nella in città sono previsti momenti di preghiera i pellegrinaggi dalle tre comunità monteronesi con i loro parroci. In particolare sabato 2 aprile alle ore 18:30 sarà celebrata una S.Messa presieduta don Beniamino Cirone, assistente ecclesiastico dell’associazione “Città del Crocifisso” di cui Monteroni è membro e animata dai gruppi della comunità parrocchiale “Maria SS. Assunta”, alla presenza dei sindaci dei comuni appartenenti all’associazione, del prefetto di Lecce, del presidente della Regione Puglia e del presidente della Provincia di Lecce. Domenica 3 aprile alle 18.30 la solenne concelebrazione eucaristica sarà presieduta da don Giuseppe Spedicato, durante la quale sarà recitata una speciale preghiera di ringraziamento al Beato Rosario Angelo Livatino e per l’occasione anche il card. Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle cause dei santi, che lo ha elevato agli onori degli altari il 9 maggio 2021 su mandato di Papa Francesco, si unirà a questo evento per la città di Monteroni con un messaggio destinato alla sua città natale.

VIDEO – Mons. Michele Seccia, Arcivescovo di Lecce e don Giuseppe Spedicato, Arciprete di Monteroni sulla visita della Reliquia

 

 

 

 

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.