Missione in Albania: Assemblea diocesana a Korçe

0
556
I missionari agrigentini con Mons. Giovanni Peragine

Nei prossimi giorni, dall’1 al 3 maggio, avrà luogo, l’Assemblea Diocesana dell’Amministrazione Apostolica dell’Albania del Sud, che quest’anno presenta diversi elementi di interesse per la diocesi di Agrigento. Intanto riguarda la diocesi in cui si trova la Missione Agrigentina di Korçe e Devoll; per di più la gente dell’intera amministrazione converrà su Korçe, per cui i nostri missionari saranno i “padroni di casa” dell’evento ed inoltre la relazione principale sarà tenuta dal nostro Vescovo S. E. Mons. Alessandro Damiano che dall’1 al 6 maggio visiterà, per la seconda volta, la nostra missione.

Si tratta, insomma, di un evento di grande rilevanza ecclesiale e missionaria, al quale parteciperanno tutti i missionari – preti fidei donum, religiosi e religiose – ma anche i laici impegnati nelle varie comunità dell’Amministrazione.

I lavori dell’assemblea, presieduta e coordinata da  S. E. Mons. Giovanni Peragine,  il Vescovo dell’Amministrazione Apostolica dell’Albania del Sud, avranno come tema “E come potrei capire se nessuno mi guida?”, citazione tratta dal brano degli Atti degli Apostoli, in cui Filippo battezza l’eunuco.

Con uno stile sinodale, sullo sfondo del brano biblico di Filippo e l’eunuco, l’assemblea si propone di tracciare le piste pastorali missionarie sulle quali le diverse comunità dell’Amministrazione Apostolica dell’Albania del Sud si impegneranno a mettere in gioco i propri talenti, nel corso del prossimo anno pastorale 2022/23.

Il programma dell’evento – cui si prevede parteciperanno circa 150 persone dalle varie zone pastorali dell’Amministrazione –  è molto ricco e articolato: dopo l’accoglienza, nel pomeriggio del 1 maggio (alcuni partecipanti hanno quasi 5 ore di strada per giungere a Korçe ) ed un primo momento di convivialità, il 2 mattina, con l’introduzione di Mons. Peragine, i lavori entreranno nel vivo con la relazione di Mons. Damiano e le attività laboratoriali, che confluiranno poi, il 3 mattina, nella relazione conclusiva.

Il Giorno 2, oltre ai diversi momenti di preghiera – la Messa presieduta dal nostro arcivescovo, una breve catechesi sul brano di Atti che da il tema all’incontro offerta da don Maurizio Compiani – è previsto un momento interreligioso di grande rilevanza. Nel tardo pomeriggio, infatti, presso il teatro comunale di Korçe , sarà realizzato un incontro al quale prenderanno parte i responsabili delle varie confessioni religiose operanti in città  – Cattolici, Ortodossi, Evangelici, Musulmani e Bektashi – i quali uniranno le loro voci e le loro preghiere per chiedere la Pace sul mondo intero ed in particolare sull’Ucraina; è prevista la partecipazione dell’ambasciatore ucraino in Albania. Martedì 3 maggio, il Vescovo Giovanni presiederà la solenne celebrazione Eucaristica, che avrà luogo nel circolo sportivo  antistante  la nostra Parrocchia, replicando la location che nel 1993 accolse Madre Teresa di Calcutta in visita a Korçe; durante la celebrazione i quattro catecumeni delle comunità di Korçe  e Bilisht riceveranno i Sacramenti dell’Iniziazione Cristiana e due bambini il Battesimo.

L’Equipe missionaria

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.