Ad Agrigento la “Week ALM 2024”: Campo di animazione missionaria itinerante

L’Associazione Laicale Missionaria ets (ALM) con i suoi Volontari, insieme all’Arcidiocesi di Agrigento, organizza la “Week ALM 2024”, un campo di animazione missionaria itinerante che si terrà ad Agrigento dall’1 all’8 luglio. L’Arcivescovo Alessandro Damiano ha dichiarato: “È la prima volta che l’Arcidiocesi collabora con i volontari dell’Associazione Laicale. La vostra partecipazione rivela il desiderio di essere protagonisti attivi e responsabili nel mondo, promotori dei temi che avete scelto e che ci riguardano tutti in prima persona. Vi invito quindi a dare il vostro apporto creativo e coinvolgente all’animazione e al dialogo con quanti incontrerete sul nostro territorio, nessuno escluso, ricercando vie, luoghi e modalità sempre più appropriate alle sfide e opportunità che il nostro tempo complesso, ma anche stimolante, ci offre. Auspico che da questo evento scaturisca una più piena consapevolezza della nostra missione cristiana e una più viva docilità alla forza dello Spirito Santo, affinché tutta l’azione della Chiesa e ogni iniziativa pastorale siano vissute in una dimensione missionaria di testimonianza e di annuncio. Benedico di cuore voi e quanti incontrerete sul vostro cammino”. 

“Da mesi i volontari ALM – ci dice l’agrigentino Mimmo Gambino, volontario ALM referente per la Sicilia –  lavorano per questo evento dedicato a tutti coloro che desiderano conoscere e vivere la missione sui nostri territori”. 

Il tema scelto è: “Mediterraneo: insieme per conoscere, riflettere, pregare, promuovere la giustizia e seminare la pace”. Obiettivo di questa settimana  – prosegue Gambino – “sarà fare esperienza con le varie realtà presenti sul territorio agrigentino, comprendendone le fragilità e le potenzialità, attraverso degli incontri con i suoi testimoni, per condividere, discutere e approfondire i temi cari alla “Missione”. 

I partecipanti, che hanno accolto l’invito, provengono da diverse Diocesi Italiane:  Torino, Roma, Bari-Bitonto, Oria, Vicenza, Treviso e diocesi di Padova, arriveranno in città Lunedì 1 Luglio.

“Con voi, scrive Clementina Iezzi, presidente ALM, vogliamo condividere, discutere e approfondire i temi cari alla missione. L’ALM vi è grata per l’impegno che metterete nel vivere queste giornate. C’è bisogno di allargare lo sguardo, di uscire, di portarsi oltre, di fare alleanze, di aprirci all’imprevisto che lo Spirito, inevitabilmente porta con sé”. 

Gli appuntamenti della settimana saranno itineranti. La Week ALM avrà inizio Martedì 2 Luglio con la visita al Muetàn e alla Biblioteca Lucchesiana nel pomeriggio gli ospiti seguiranno l’Itinerario Arte e e alle ore 20:00, nel Chiostro del Seminario Arcivescovile, l’Arcivescovo Mons. Alessandro Damiano inaugurerà ufficialmente l’apertura della WEEK ALM 2024 con la Mostra Missionaria e il saluto di benvenuto ai partecipanti. La serata sarà animata da una rappresentanza del gruppo Folk Val d’Akragas di Agrigento, diretto dal maestro Lello Casesa, e verranno eseguiti brani voce e violoncello dai professori Eleonora Tabbì voce e Mauro Cottone violoncello. Per l’occasione verrà proiettato il video “Viva La Vita” degli studenti di archi del Liceo Classico e Musicale Empedocle di Agrigento. Durante la serata interverrà anche la referente diocesana per il “Sovvenire”. 

Mercoledì 3 Luglio alle ore 17:00 a Porto Empedocle è prevista l’accoglienza della Reliquia del Beato Rosario Angelo Livatino presso la parrocchia SS. Trinità, dove Don Giuseppe Cumbo, Vicario Generale, introdurrà la figura del Beato Rosario Livatino e alle ore 18:00 presiederà la Santa Messa. Al termine la serata proseguirà con il Concerto del Coro Polifonico Interparrocchiale Empedoclino “Santa Teresina di Lisieux” diretto da Don Gioacchino Falsone, la presentazione del libro “Rosario Livatino” di Marilisa Della Monica e la Mostra Missionaria con le testimonianze a cura dei Volontari ALM.

Giovedì 4 Luglio alle ore 10:00 la Comunità della città di Realmonte accoglierà il gruppo nei locali della parrocchia di San Domenico dove Don Stefano Nastasi e Don Fabio Majorana (già parroci di Lampedusa) terranno un incontro sui migranti alla luce della loro esperienza. Al termine la condivisione del pranzo insieme alla Comunità dei Migranti presenti e la visita alla Scala dei Turchi. Il programma proseguirà alle ore 19:00 nella Parrocchia Maria SS. della Catena di Villaseta con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Frate cantautore Giuseppe Di Fatta dell’ordine dei frati minori il quale alle ore 20:00 terrà un momento di riflessione con un “Concerto-Preghiera”. Durante la serata sarà anche allestita la Mostra Missionaria con le testimonianze dei Volontari ALM. 

Venerdì 5 Luglio alle ore 10:00 ad Agrigento nei locali di via Barone 2/A, il Direttore dellaCaritas Diocesana Valerio Landri e la sua equipe presenteranno le attività promosse dalla Caritas e dalla Fondazione Mondoaltro. Alle ore 16:00, in Seminario, si terrà un incontro sul tema dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso a cui seguirà alle ore 18:00 l’Incontro con la Comunità Islamica cittadina nella Moschea di Agrigento di piazza Ravanusella.

Sabato 6 Luglio alle ore 19:00 nella chiesa all’aperto della Parrocchia di San Leone, Don Aldo Sciabbarrasi direttore del Centro per la Missione presiederà la Santa Messa animata dal Coro Diocesano e alle ore 20:00, al porticciolo di San Leone, alla presenza delle autorità religiose, civili e militari, avrà inizio una fiaccolata in memoria dei migranti morti in mare che raggiungerà Piazzale Giglia dove verrà fatto l’omaggio floreale ai caduti in mare il momento sarà animato dal Coro Diocesano. Hanno già comunicato la loro adesione alla fiaccolata i Laici Comboniani di Agrigento e i volontari di Nyumba Yetu Onlus.

Domenica 7 Luglio: Mattinata dedicata ai festeggiamenti del “Santo Nero” tra fede, tradizioni popolari e folklore. Alle ore 09:00 il gruppo parteciperà alla Santa Messa al Santuario San Calogero. Nel pomeriggio la visita al Parco Archeologico della Valle dei Templi. Nella giornata di Lunedì 8 luglio i partecipanti faranno rientro nelle loro diocesi.

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.