La rinascita contemporanea del “Monocolo di Racalmuto”(Pietro D’Asaro)

0
547
Pietro D’Asaro, La Cena in casa del Fariseo (part.),olio su tela, 1607 - 1608 Racalmuto, Chiesa Madre della SS. Annunziata.

A 39 anni dall’ultima grande mostra, curata da Leonardo Sciascia, il “Monocolo di Racalmuto” torna a far parlare di se con il catalogo, aggiornato, a cura di Anastasia De Marco, “Pietro D’Asaro Redivivo. La rinascita contemporanea del Monocolo di Racalmuto”.

Il Catalogo verrà presentato sabato 24 giugno alle 19, nelle sale del Museo Diocesano di Agrigento e contestualmente sarà presentata un’opera inedita di Pietro D’Asaro, cuore della nuova ricerca e di tutto l’evento, proveniente da collezione privata di Palermo. Nella serata sarà anche inaugurato un allestimento “site-specific”, curato PAD – Anastasia De Marco e MUDIA – Domenica Brancato, in cui Arte e Neuroscienza si incontrano, e proiettato il video Redivivo.

Alla presentazione interverranno il Vicario Generale don Giuseppe Cumbo, don
Giuseppe Pontillo direttore dell’Ufficio Beni culturali dell’Arcidiocesi di Agrigento,
Vincenzo Maniglia sindaco di Racalmuto, Vincenzo Rinaldi soprintendete ai beni
culturali, Giovanni Crisostomo Nucera dirigente responsabile della Soprintendenza di Agrigento, Rita Ferlisi storica dell’arte della Soprintendenza di Agrigento, Enzo Sardo scrittore saggista, Evelina De Castro del Dipartimento Regionale Beni Culturali della Regione siciliana e Maria Grazia Di Palermo medico e ricercatrice in neuro estetica.

La manifestazione si sposterà, sabato 1 luglio, a Racalmuto nella sala Consiliare del Comune dove verrà presentato il Catalogo e la mappa regionale delle opere del Monocolo dando così avvio all’itinerario Arte&Fede di Racalmuto con la visita di alcune chiese dove sono presenti le opere di Pietro D’Asaro. Il catalogo è stato stampato dal Museo Diocesano con Ecclesiaviva editore e con il patrocinio del Comune di Racalmuto.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.