Beni Confiscati: riavviata l’attività del Nucleo di Supporto all’Agenzia Nazionale

0
408

“Riavviata in Prefettura l’attività del Nucleo di Supporto all’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata che, recentemente ricostituito, nella mattinata dello scorso 8 febbraio ha tenuto, in video conferenza, una riunione operativa coordinata dal Capo di Gabinetto, dott.ssa Cettina Pennisi per la disamina di specifiche situazioni di criticità connesse ad alcuni beni confiscati in via definitiva e già destinati.

Alla riunione – si legge nel Comunicato Stampa diramato dalla Prefettura –  hanno preso parte qualificati rappresentanti dell’Agenzia Nazionale, nonché della Questura, del Comando provinciale dei Carabinieri, del Comando provinciale della Guardia di Finanza e della DIA Sezione di Agrigento. Nel corso dell’incontro è stata sottolineata l’importanza di garantire la “restituzione” alla collettività dei beni confiscati alle organizzazioni criminali, destinandoli a scopi sociali o istituzionali per la soddisfazione di esigenze collettive.

A tal fine, infatti, la corretta gestione da parte degli Enti locali destinatari dei beni e di conseguenza il loro riutilizzo per fini sociali o istituzionali assume peculiare rilievo in un’ottica di sviluppo civile e di partecipazione. Durante la riunione, è stata quindi rappresentata la necessità di adottare tutte le opportune iniziative affinché i beni in esame possano concretamente costituire risorse utili per il miglioramento del benessere economico locale. Il Nucleo di Supporto, in tale prospettiva, ha anche avviato una puntuale attività di monitoraggio con gli Enti locali destinatari di beni confiscati, in ordine all’effettivo impiego dei citati beni verificandone, altresì, la coerenza dell’uso rispetto ai fini sociali ed istituzionali sottesi alla destinazione”.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.