Centro storico: crollo in via Garufo/discesa Gallina. Nessun danno a persone

0
679

In seguito alla pioggia e al maltempo della giornata di ieri e della notte, questa mattina, 10 novembre, nel Centro storico di Agrigento, a pochi passi dalla via Duomo e dalla Cattedrale è  crollata un’abitazione all’incrocio tra la discesa Gallina e la Via Garufo in un contesto urbano fortemente degradato. Si tratta, molto probabilmente, di un cedimento, per fatiscenza e degrado, delle strutture in muratura. Le persone che abitano nei pressi della casa crollata hanno sentito un forte boato  e la terra tremare. Insomma siamo alle solite, dice un abitante della zona… Adesso – continua – seguiranno le ordinanze di demolizione, saranno chiuse le strade, , ma nel centro storico – dice – ci sono tante persone che non avendo alternativa di residenza stanno in immobili fatiscenti e altri sono  abbandonati da anni. Insomma ci sono nel Centro storico zone ad alto rischio che da decenni attendono politiche serie per il governo del territorio a partire dal recupero e dalla riqualificazione del patrimonio edilizio. Sul posto sono subito accorsi gli uomini della Protezione civile comunale, i Vigili del Fuoco, i responsabili dell’Enel. Allertato anche il servizio di assistenza sociale per le famiglie già sgombrate e quelle che probabilmente saranno interessate da ulteriori provvedimenti per il timore di altri probabili crolli. La situazione dicono gli uomini del soccorso è ancora in evoluzione. Sul posto anche l’assessore ai Lavori Pubblici, Gerlando Principato, che ai nostri microfoni dichiara: “stiamo verificando con i Vigili del Fuoco e la Protezione civile qual è l’entità del danno e quale possono essere state le cause del crollo. Nessuno – dichiara l’assessore Principato- ha avuto danni, le persone interessate sono state sfollate avvieremo l’iter d’ufficio per far fronte alla situazione”. Gli abitanti della zona,  accorsi sul luogo, parlano di un disastro annunciato. il crollo ha riportato alla ribalta l’atavico problema del Centro Storico della Città ed in particolare alle tante abitazioni fatiscenti o abbandonate, in questi giorni, messe a dura prova dal maltempo.

 

FOTOGALLERY (di Carmelo Petrone)

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.