Giacomo Minio partecipa al Cantiere delle idee del Cartello Sociale.

Giacomo Mino al centro con accanto il sindaco di Agrigento e Lampedusa (da Fb)

Ci sarà anche il presidente della Fondazione Agrigento 2025 Capitale italiana della cultura all’ apertura del Cantiere delle idee promosso dal Cartello Sociale. L’ incontro, che ha registrato diverse adesioni del mondo dell’associazionismo e degli operatori culturali, si terrà mercoledì 28 febbraio con inizio alle ore 10 presso le Fabbriche Orestiadi di Agrigento, alla presenza del presidente delle Orestiadi Lillo Pumilia e direttore Beniamino Biondi.

La presenza del presidente Giacomo Minio consentirà di sviluppare un proficuo confronto con i protagonisti del territorio al fine di addivenire a quel risultato che auspicò il dottore Albergoni, subito dopo la proclamazione che riconosceva ad Agrigento il titolo di capitale italiana della cultura per il 2025. In quella occasione ebbe a dire Roberto Albergoni, di ritorno da Roma se “nel 2025 dovessimo realizzare perfettamente, ma solamente quello che abbiamo scritto nel progetto, dal mio punto di vista sarebbe un fallimento totale; mi aspetto che il progetto che realizzeremo sarà un progetto frutto dei contributi di tutti”. (vedi qui)

 Con questi intendimenti e con questo spirito costruttivo, il Cartello Sociale, con il Cantiere delle idee, punta ad offrire un tavolo di confronto e di supporto al lavoro complesso e impegnativo che la Fondazione presieduta dal prof. Minio porterà avanti per cogliere la storica occasione che si è presentata per consolidare e sviluppare il brand Agrigento.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.