Gli scatti di Massimo Palamenghi in vetrina a Città del Messico

0
262
Massimo o Palamenghi (ph.da FB)

È stata inaugurata il 5 giugno 2023, la mostra fotografica di artisti visivi “Sensazioni d’Italia”
Agrigento e gli scatti di Massimo Palamenghi in vetrina a Città del Messico

La Cattedrale di San Gerlando nel centro storico, il Tempio di Castore e Polluce al Parco Archeologico, la Scala dei Turchi di Realmonte, il Teatro Andromeda di Santo Stefano Quisquina e l’Isola dei Conigli di Lampedusa. Cinque straordinari scatti realizzati dal fotografo agrigentino Massimo Palamenghi approdano oltreoceano e raccontano Agrigento e le sue meraviglie partecipando all’importante mostra fotografica “Sensazioni d’Italia”, organizzata a Città del Messico in occasione del 77° Anniversario della fondazione della Repubblica Italiana. Immagini incantevoli che trasmettono la bellezza dei luoghi e narrano una storia antica che si intreccia al presente suscitando pure emozioni.

“Sono molto contento ed orgoglioso – ha detto Massimo Palamenghi – di partecipare con le mie fotografie a questa prestigiosa mostra. Sapere che in una delle più importanti vie nel cuore pulsante di Città del Messico siano esposte le immagini della nostra Agrigento e della sua Provincia mi emoziona. Sono davvero felice di avere contributo con i miei scatti alla realizzazione della mostra che rappresenta sicuramente un momento importante di promozione turistica del territorio ed in particolare di Agrigento Capitale Italiana della Cultura 2025. La fotografia diventa così uno strumento per valorizzare e far conoscere al mondo il grandioso patrimonio artistico, culturale, monumentale e naturalistico che la nostra città possiede”.

La mostra fotografica “Sensazioni d’Italia”, promossa da Giovanni Buzzurro, Presidente del Comites, Comitato Italiani in Messico, e l’Associazione Piemontesi nel mondo Messico, si inaugura oggi alla Reja di Chapultepec a Città del Messico.

“Benvenuti in Italia”: una galleria allestita all’aperto nel cuore della Città composta da ben 58 fotografie (grandi 1,80 per 1,20 metri) in esposizione, che rappresentano il volto più  bello dell’Italia, sotto il profilo monumentale, paesaggistico, ma anche archeologico e delle sue feste tradizionali.

“La mostra – afferma Giovanni Buzzurro – è frutto di una sinergia del Comites che mi pregio di rappresentare con l’associazione dei piemontesi, dell’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico e dell’Ambasciata d’Italia in Messico. L’unione fa la forza non ci sono dubbi e questa mostra ne è l’esempio. La mia Agrigento sarà presente con gli scatti realizzati da Massimo Palamenghi, insieme alle foto di altre belle città italiane: Roma, Napoli, Firenze, Torino, Venezia. In vetrina immagini suggestive che più che mai ci fanno sentire orgogliosi di essere italiani. Si prevedono milioni di spettatori vista la location incredibile della Avenida Reforma nel cuore di Città del Messico  dove la mostra verrà inaugurata oggi e resterà visitabile per un mese. La narrazione della mostra tende a presentare immagini di alto senso estetico, basate sulla creatività espressiva degli autori, sul loro forte legame con il paese, per offrire al pubblico messicano un percorso fotografico con immagini poliedriche dell’Italia di oggi che lo avvicini alla realtà mutevole della nostra società”.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.