Ribera: Apre il Centro di Ascolto per famiglie e giovani con problemi di droga

0
711
(foto Agensir)

Si apre a Ribera, giovedì 18 febbraio 2021, il Centro di Ascolto per i giovani con problemi di tossicodipendenza e per le loro famiglie. L’inaugurazione ufficiale, invece, si terrà il 27 febbraio alla presenza degli Amministratori, delle Forze dell’Ordine dei comuni del circondario, delle Associazioni di volontariato e dell’Arcivescovo, Card. Francesco Montenegro.L’ ipotesi di far nascere in città un Centro di Ascolto che aiuti giovani e famiglie a orientarsi era già contenuta in una lettera che i presbiteri di Ribera, nel novembre 2020, avevano indirizzato alla Città,  a seguito della morte di due giovani riconducibile all’uso di sostanze stupefacenti dal titolo – “Chi vende droga non è tuo amico è tuo assassino, non comprare quella merda”(leggi qui) .

Adesso quella ipotesi diventa realtà. La gestione sarà affidata alla Comunità “Casa dei Giovani” di Bagheria di cui è responsabile il dott. Biagio Sciortino. È un servizio – dicono i parroci –  che la Chiesa di Ribera e della sua Forania vuole offrire al territorio e manifestare la sua vicinanza ai giovani e alle famiglie che vivono questo dramma. Convinti che il silenzio uccide e fa uscire i nostri giovani dalle loro case dentro una bara. Mentre il parlarne e chiedere aiuto può farli risorgere. Noi Parroci, continuano,  abbiamo tanta fiducia che tanti giovani e tante famiglie lo frequenteranno, rompendo quel tabù che, per ignoranza, ci fa pensare a questo problema, come qualcosa di cui vergognarsi”.

INFO: Il Centro di Ascolto è in Via Guastella 36 (dietro la Chiesa Madre) e sarà, inizialmente, ogni Giovedì, dalle ore 9.30 alle ore 23.30 – recapiti telefonici: 091 900407 oppure 376 052 3121

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.