L’Ass. Principato presenta il progetto “Sanatoria 2021-25”

0
518
L'Assessore Gerlando Principato

L’Assessore all’Edilizia pubblica e privata del Comune di Agrigento, Gerlando Principato , ha presentato questa mattina, 1 aprile 2021,  il progetto “Sanatoria 2021-2025” che prevede l’esternalizzazione delle pratiche a professionisti esterni all’Ente. Con delibera di Giunta Comunale 36 del 12 marzo 2021 è stata approvato, infatti,  il Progetto finalizzato al potenziamento dell’attività istruttoria connessa al rilascio dei Titoli Edilizi in sanatoria con riferimento alle istanze presentate ai sensi della normativa vigente. La suddetta delibera, oltre al coinvolgimento del personale interno al Comune di Agrigento è soprattutto indirizzata ai professionisti esterni, iscritti all’albo (Ingegneri, Architetti, Geometri ed Agronomi) che dovranno inviare la loro manifestazione di interesse entro il 15/04/2021.  L’iniziativa intende – dice Principato –  valorizzare le competenze professionali della città di Agrigento e snellire la mole delle circa 6000 pratiche pendenti presso gli uffici comunali. In questo modo  – continua – oltre a dare le risposte dovute ai cittadini, si creerebbero ulteriori opportunità di lavoro e sviluppo nella propria città per i professionisti del territorio ed i presupposti per introiti certi alle casse comunali stimati in circa 13 milioni di euro. Il progetto, inoltre, è finalizzato alla regolarizzazione abitazioni che consente al privato di poter accedere al super bonus 110% per l’efficientamento energetico degli edifici, migliorando la propria abitazione e garantendo una minore emissione di CO2 in atmosfera, che non può che portare giovamento alla qualità dell’abitare della città. Per portare a buon fine  il Progetto – dice Principato –  è stata creata una struttura interna al Comune e sono stati avviati delle intese con la Soprintendenza; ci aspettiamo adesso – conclude –  un riscontro da parte dei professionisti.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.