7 Febbraio – 43a Giornata per la Vita, CAV Agrigento: “mai chiuso le porte”

0
436

Anche quest’anno,  in occasione 43a Giornata Nazionale per la Vita, che si celebra il 7 febbraio 2021( leggi qui il Messaggio della CEI dal titolo “Libertà e vita”) incontriamo la presidente del Centro di Aiuto alla vita (CAV) “Opera don Guanella” di Agrigento, Benedetta Dominici.  La ricorrenza annuale della Giornata per la Vita costituisce un prezioso appuntamento per «sensibilizzare tutti al senso dell’autentica libertà» nel suo porsi al servizio della vita, riconoscendo che essa è uno «strumento» per il bene proprio e degli altri. Dire “sì” alla vita è il compimento di una libertà che può cambiare la storia. Ogni uomo merita di nascere e di esistere. Ogni essere umano possiede, fin dal concepimento, un potenziale di bene e di bello che aspetta di essere espresso e trasformato in atto concreto; un potenziale unico e irripetibile, non cedibile. Solo considerando la “persona” come “fine ultimo” sarà possibile rigenerare l’orizzonte sociale ed economico, politico e culturale.

Il Centro di aiuto alla vita “Opera don Guanella”, come tutti i CAV d’Italia, in questo periodo di pandemia, non ha mai chiuso le sue porte , sempre nel rispetto dei decreti emanati, quando le mamme in gravidanza ci hanno chiesto aiuto. Soprattutto adesso – ci dice Benedetta Dominici  –   che  la paura nasconde ogni prospettiva nel futuro, abbiamo continuato ad offrire speranza e accogliamo la vita.

Signora Dominici vogliamo tracciare un bilancio dell’anno 2020, che, presumo,  anche per voi, a causa della pandemia,  è stato un anno non facile?

“Nel nostro Centro  hanno trovato accoglienza, nel 2020,  ben 60 mamme che sono state seguite e sostenute con i servizi che il nostro Centro mette a loro disposizione.

Vogliamo ricordare ai nostri lettori quali sono?

  • Il Servizio di Ascolto con il quale, i volontari hanno incontrato e seguito le mamme che hanno chiesto “aiuto”.  Tramite appuntamento e rispettando le regole del distanziamento, i volontari  hanno affrontato, giovandosi dell’apporto della consulenza giuridica e ginecologica di specialisti esterni volontari, problemi di relazione familiare, difficoltà di coppia, problemi sanitari per la madre ed i piccoli.
  • Il servizio di Assistenza con il quale – continua la presidente del CAV di Agrigento – abbiamo offerto alle mamme   corredino, vestitini, culle, box,  passeggini, giochi per bambini ecc., la spesa settimanale con prodotti dietetici per i lattanti  e  alimenti provenienti dal  Banco Alimentare,   da donazioni ricevute dall’amministrazione comunale, da Clubs Service e da donatori privati.
  • Il PROGETTO GEMMA, servizio, a carattere nazionale, erogato tramite la “Fondazione Vita Nuova” di Milano, che consiste nel sostenere la gestante in difficoltà economiche che vuole  abortire,  con € 160,00 al mese per 18 mesi o con quello dimezzato di 80 euro; a questo si aggiungono i progetti  personalizzati che il nostro CAV gestisce con i  fondi provenienti da donazioni locali. (Vedi qui)
  • Può darci qualche dato?
  • “Nell’ anno 2020 col Progetto Gemma si sono sostenute  circa 16 mamme e altre 40 con progetti personalizzati e varie forme di aiuti” Purtroppo, quest’anno, sempre per la pandemia, non abbiamo potuto curare l’assistenza in ospedale delle mamme durante i giorni che seguono al parto, perché ne era impedito l’accesso.
  • Il Servizio di Formazione CulturaleQuest’anno a causa della pandemina  – continua – non abbiamo potuto raggiungere tutti gli alunni delle vari scuole di Agrigento e della provincia con i quali avevamo incontri annuali, ma abbiamo incontrato una rappresentanza di  alunni del Liceo Scientifico Leonardo di Agrigento che sono venuti a trovarci nella nostra sede regalando alle nostre assistite omogeneizzati e pannolini e  hanno ascoltato la testimonianza di due giovani mamme  che hanno sottolineato come l’amore per la propria creatura è stata più forte della disperazione e come è cambiata la loro  vita.
  • La Preghiera. Ogni sabato  un gruppo di preghiera di volontari del  CAV si riuniva da più di 10 anni nella cappella dell’ospedale per scongiurare le uccisioni delle piccole vittime innocenti con l’aborto e implorare il perdono di Dio Padre dando un nome ai bimbi abortiti e chiedendo per loro il battesimo di desiderio; quest’anno anche questo è stato impedito dalla pandemia, ma il gruppo di preghiera – continua Maria Concetta –  ha  continuato a pregare il sabato nelle proprie case ed ora il giovedì nella Chiesa della B.M.V. della Divina Provvidenza, campo sportivo, alle ore 10
  • Quest’anno niente Primule si può aiutare il CAV con una donazione

Purtroppo anche l’annuale vendita delle piantine  è stata sospesa a causa della pandemia, ma  domenica 7 febbraio un nostro volontario/a sarà presente nelle parrocchie per la raccolta che ci permetterà di continuare ad assistere le mamme in difficoltà durante tutto l’anno.

Vuole lanciare un appello ai lettori?

Volentieri rivolgo un invito e un appello alla sensibilità e alla generosità di tutto il popolo della vita  perché in Chiesa, giorno 7 febbraio o  tramite bonifico o C.C postale (vedi sotto), che troverete indicati nella locandina , anche con pochi euro, potrà contribuire a sostenere le tante mamme che,ora più che mai, si trovano in condizioni economiche disastrose e per questo vorrebbero ricorrere all’aborto.

Inoltre fino a martedì 9 febbraio, il Centro aiuto alla vita “Opera don Guanella” con il patrocinio dell’Assessorato alle attività produttive e l’Assessorato della solidarietà sociale ha promosso l’iniziativa”Prenditi cura di me” (vedi) grazie alla quale, nelle farmacie, parafarmacie, sanitarie, di Agrigento si possono acquistare pannolini, omogeneizzati, biberon, tettarelle,articoli per l’igiene del neonato che verranno poi donati alle mamme assistite dal CAV. I cristiani sanno bene che è la verità che rende liberi e invitano tutti a considerare di camminare su tale strada. Gli uomini e le donne liberi non esitano nel far proprio un tale invito: «Rispetta, difendi, ama e servi la vita, ogni vita, ogni vita umana!». Solo su questa strada ognuno potrà cercare e trovare «giustizia, sviluppo, libertà, pace e felicità.

INFO PER BONIFICO O VERSAMENTO C.C. POSTALE

Centro Aiuto alla Vita “Opera Don Guanella” ODV,  Via Caruso Lanza  1/A    Agrigento – – Tel 0922/553370

  • IBAN    IT92P0301503200000003528457                                FINECO BANK
  • C.C.P.     N.12698973

Email cavagrigento@libero.it

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.