CD, Medea premia ex Questore, Vicequestore e mediatore culturale

0
221

“Per l’encomiabile attività di tutela dei diritti di eguaglianza, divulgando l’entusiasmo vitale teso al progresso, con instancabile valorizzazione di ideali costituzionali, per il lodevole impegno professionale, per la divulgazione della legalità e dei suo principi difensivi a favore delle fasce deboli della società e dei colleghi, valorizzandone con tenacia la pregevolezza secondo meritocrazia e obiettività”. È questa la speciale menzione che Medea Odv, rappresentante di interessi alla Camera dei Deputati, ha conferito all’ex Questore di Agrigento, Dirigente Generale dott. Emanuele Ricifari. I riconoscimenti sono stati conferiti, venerdì 3 maggio, in occasione del Congresso Accademico sul tema “I diritti umani del futuro e le professioni di frontiera sul domani”.

Lo speciale riconoscimento è conferito alle personalità di prestigio particolarmente distintesi in opere sociali e per il loro impegno professionale orientato alla diffusione della cultura e della solidarietà.
Anche al Vice Questore della Polizia di Stato, Roberto Cilona, in servizio alla Divisione Anticrimine della Questura di Agrigento e a Sheikh Ali Hussan mediatore culturale presso l’hotspot di Lampedusa è andato l’importante riconoscimento con la seguente motivazione
“per l’impegno profuso per garantire i diritti umani”.       (fonte Fb Questura di Agrigento).

A tutti le congratulazioni della nostra redazione, per il riconoscimento conseguito. A margine della speciale menzione, Il dott. Ricifari, ha dichiarato al nostro settimanale:“Senza i miei uomini e i mediatori culturali – tale riconoscimento – non sarebbe stato possibile”.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.