CONTAGI DA COVID-19 IN PROVINCIA – Prefetto richiama al senso di responsabilità. Terapie intensive negli Ospedali è “progressivo incremento”

0
454
Forze dell'Ordine in via Atenea (ph CP)

La Prefettura di Agrigento comunica che ieri, 19 aprile 2021,  “si è svolto, in videoconferenza, un incontro presieduto dal Prefetto, Maria Rita Cocciufa, a cui hanno partecipato i Responsabili dell’Azienda Sanitaria Provinciale, per fare il punto della situazione sull’andamento dei contagi da Covid-19 in provincia. Nel corso della riunione è

Il Prefetto, Maria Rita Cocciufa

stata evidenziata la situazione di criticità in cui versano alcuni Comuni, caratterizzati da un incremento del numero dei contagi, nonostante gli stessi siano stati dichiarati zona rossa con apposita ordinanza del Presidente della Regione Siciliana. In particolar modo, desta preoccupazione l’incremento della curva epidemiologica registrato nei Comuni di Canicattì, Favara, Palma di Montechiaro e Ribera. È stata, altresì, esaminata l’attuale situazione nelle terapie intensive degli Ospedali della provincia, caratterizzata da un progressivo incremento di pazienti ricoverati.

Alla luce di tali dati, il Prefetto richiama i cittadini al senso di responsabilità e al rispetto delle prescrizioni governative di prevenzione del contagio da virus Covid-19, invitando i Sindaci a porre in essere una incisiva ed efficace campagna informativa rivolta ai propri concittadini. Il Prefetto, inoltre, assicura l’intensificazione delle verifiche volte ad assicurare il rispetto delle citate misure da parte di tutte le Forze di Polizia e di Polizia locale impegnate nell’attività di vigilanza e controllo, specialmente nelle aree luogo di aggregazione e di ritrovo”. A tal riguardo, la Prefettura riporta i dati dell’attività svolta dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, con il concorso delle Polizie locali, nel corso della precorsa settimana:

– sono state controllate n. 3772 persone ed elevate n. 90 sanzioni;

– le attività commerciali oggetto di verifica sono state n. 913, elevate n. 3 sanzioni e

disposta la chiusura di n. 1 attività.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.