Convegno/Mostra:”Pirandello e la biblioteca di monsignor Boccamazza”

Sarà inaugurato e presentato,  venerdì 21 giugno 2024, alle ore 17,30, nella Sala monumentale della biblioteca di Agrigento, il Convegno/MostraPirandello e la biblioteca di monsignor Boccamazza” A comunicarlo il direttore della Biblioteca Lucchesiana, don Angelo Chillura e il direttore del Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento,  arch. Roberto Sciarratta.

L’evento si propone di far conoscere le collezioni della più antica istituzione bibliotecaria di Girgenti e di aprire alla città questo luogo storico straordinario per farne un importante centro formativo e d’incontro.

Modera l’incontro il prof. Beniamino Biondi, scrittore, poeta e saggista. Il noto attore e regista agrigentino Gaetano Aronica, direttore artistico del “Palacongressi Festival”, interverrà con la lettura di alcuni brani tratti dai romanzi: Il fu Mattia Pascal e I vecchi e i giovani di Luigi Pirandello. L’intermezzo musicale sarà a cura del Gruppo SiciliaCantus-Associazione culturale Gergent.

Dopo l’introduzione del direttore don Angelo Chillura, i saluti della Prof.ssa Arianna Punzi, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia “Sapienza” Università di Roma, dell’Arch. Roberto Sciarratta, direttore del Parco Archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, dell’Arch. Giuseppe Parello, commissario del Consiglio del Parco dei Templi, del dott. Filippo Romano, Prefetto di Agrigento e del Dott. Franco Miccichè, Sindaco del Comune di Agrigento, seguiranno gli interventi dell’on. Giovanna Iacono, bibliotecaria e archivista; del Prof. Aldo Maria Morace,  coordinatore scientifico ed editoriale dell’Edizione Nazionale dell’Opera Omnia di Luigi Pirandello, del Prof. Antonio Sichera, ordinario di Letteratura Italiana contemporanea, Università degli Studi di Catania, del Prof. Antonio Di Silvestro, ordinario di Filologia della Letteratura Italiana, Università degli Studi di Catania.

Concludono i lavori il Dott. Rosario Maniscalco, dirigente U.O. 2 del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento e la Dott.ssa Cristina Angela Iacono, archivista, bibliotecaria, già responsabile del Fondo Storico della Biblioteca Museo Regionale Luigi Pirandello di Agrigento.

A seguire l’inaugurazione della Mostra documentaria – bibliografica – iconografica curata da Cristina Angela Iacono.

Luigi Pirandello, studente universitario, scrive nel settembre dell’anno 1889 al suo professore di Filosofia dell’Università di Roma, Ernesto Monaci, che lo aveva incaricato di recarsi presso la Biblioteca Lucchesiana di Girgenti (Luigi Pirandello nel romanzo “Il fu Mattia Pascal” ambienta nella ligure Miragno la biblioteca di monsignor Boccamazza) per cercarvi dei manoscritti “Molti difatti ne trovai, e alcuni, e quasi tutti tenuti male, stimo io, di grande valore”.

Il progetto scientifico documenta la relazione tra Luigi Pirandello e la Biblioteca Lucchesiana e crea un momento culturale di eccezionale rilevanza. In questo allestimento troveranno una collocazione rilevante le cinque lettere spedite da Luigi Pirandello al professore Ernesto Monaci, il manoscritto autografo I vecchi e i giovani di Luigi Pirandello (nel romanzo  fa riferimento ai famosi codici arabi descritti da Michele Amari come di volumi apprezzati dagli studiosi arabisti del tempo).

Il percorso bibliografico-documentario è articolato in tre sezioni.

La prima sezione del percorso espositivo è costituita, oltre che dalle lettere citate di Luigi Pirandello a Ernesto Monaci spedite dal settembre 1889 al 19 ottobre 1890 (possedute dalla Società filologica romana di Roma e offerte in prestito alla Lucchesiana per l’occasione); da tutti i manoscritti, consultati ed elencati da Luigi Pirandello a Ernesto Monaci nella lettera del 1889. Per i fruitori diventa un’occasione irripetibile per poter ammirare da vicino i capolavori della biblioteca di Andrea Lucchesi Palli visionati e consultati da Luigi Pirandello.

Nella seconda figurano i documenti manoscritti autografi posseduti dalla Biblioteca Museo Luigi Pirandello. Saranno esposte sedici carte del manoscritto I vecchi e i giovani e la Lettera di Luigi Pirandello al figlio Stefano del 6/9/1917.

Nella terza una selezione di opere di critica letteraria di Leonardo Sciascia, Gesualdo Bufalino, Matteo Collura, Calogero Ravenna su Luigi Pirandello, e edizioni delle opere Il fu Mattia Pascal e I vecchi e i giovani.

I manoscritti, i volumi e le immagini in mostra appartengono alla Biblioteca Lucchesiana, e ad altre biblioteche, istituti culturali coinvolti nell’iniziativa quali la Biblioteca Museo Luigi Pirandello e la Società filologica romana di Roma.

 

 

Informazioni Evento:

Inizio: 21 giugno 2024

Fine:  31 ottobre 2024
Costo del biglietto: Euro 2,00 – ridotto Euro 1,00
Prenotazione: prenotazione obbligatoria – solo per gruppi e scolaresche.

Luogo: Biblioteca Lucchesiana – via Duomo, 94 – Agrigento
Orario: dal lunedì al venerdì: dalle ore 9,00 alle 13,00; mercoledì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 18,00.

Info: Bibliotheca Lucchesiana  – via Duomo, 94 – 92100 AGRIGENTO – Telefono e Fax: 0922 521481 biblioteca.lucchesiana@gmail.com

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.