“UTOPIAFEST”, il Festival del paesaggio di Agrigento e dei “sognatori”

0
643
La Conferenza stampa di presentazione di Utopia Fest 2019

Si è tenuta questa mattina, lunedì 2 settembre, nella sala Chiaramontana del Seminario Arcivescovile di Agrigento, la Conferenza stampa di presentazione dell’Evento “Utopia Fest 2019” (vedi video).

Alla Conferenza stampa, moderata da Daniela Avanzato, sono intervenuti don Giuseppe Pontillo (vedi), direttore ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Agrigento che insieme al Comune – rappresentato al tavolo dal vice sindaco, Elisa Virone (vedi) – hanno concesso il patrocinio alla manifestazione. Hanno, inoltre,  preso la parola   l’ arch. Alfonso Cimino, presidente dell’Ordine degli Architetti di Agrigento (vedi) e  Andrea Tripaldi (vedi), direttore Artistico di “Utopia”, presenti in sala, anche  un buon numero di artisti provenienti da tutta Italia (vedi) che con le loro performance animeranno le giornate della manifestazione.(vedi foto in basso)

Alcuni degli artisti che animeranno con le loro opere d’arte le giornate

Utopia Fest nasce da una intuizione di Andrea Tripaldi di  “trasformare le zone più trascurate delle città in un museo a cielo aperto, accessibile a tutti. Portare l’arte contemporanea nelle strade e metterla in contatto con il territorio, per stimolare un processo di interazione e contaminazione reciproca. L’arte, dunque, come strumento per riscoprire le nostre città e ridare nuovo risalto a spazi che sono solitamente abbandonati e privi di una qualificazione”.  Queste le motivazioni che hanno ispirato  il ricco programma di eventi – dal 4 all’8 settembre – del   festival di arte pubblica che celebra il paesaggio e la bellezza della Città di Agrigento che vedrà quest’anno la sua prima edizione, con la formula diventata ormai classica per l’Associazione On-Off, organizzatrice del Festival e che vanta l’organizzazione di altri festival di rigenerazione urbana.

Utopia Fest – dicono i promotori – riserverà molte sorprese alla città di Agrigento. Un percorso di ricerca nell’ambito della migliore arte pubblica, con lo scopo di offrire alla città un panorama completo delle ultime produzioni della Street Art e dei suoi rappresentanti più interessanti. 3 artisti di street per 3 muri, 2 land artist e 2 scultori, performance artistiche estemporanee, insieme ad un fitto programma di eventi collaterali come il convegno sulla rigenerazione urbana e il patrimonio culturale, dj-set e percorsi enogastronomici, workshop e performance collettive. Per questa edizione gli artisti coinvolti per la residenza d’arte, a seguito di call pubblica lanciata nel mese di Febbraio e alla quale hanno risposto in tanti sono stati selezioni per la sezione street art, Luogo Comune, Setter e Andrea Di Pas, per la sezione Land Art, Livia Paola Di Chiara e Alessia Taurchini, mentre per la sezione Scultura gli artisti Lorenzo Conti e Pasquale Maria Petrone. A questi si aggiunge anche il collettivo Un Salta, un collettivo di giovani artisti interessati alle relazioni tra arte, cultura e tecnologia.

Ogni giorno dal 4 all’8 settembre dal mattino alla sera i cantieri saranno attivi per la creazione di opere di street art, land art e scultura in vari luoghi della città di Agrigento. (Via Manzoni n. 66 –203 –209, Viale Europa, Via Foderà, Ingresso quartiere Rabato),

Il 5 settembre, inoltre,  dalle ore 09.30 in collaborazione con l’Ordine degli Architetti della Provincia di Agrigento, presso lo Spazio Temenos– Chiesa di San Pietro (via Pirandello, 1), ci sarà un convegno dal titolo Paesaggio e patrimonio culturale. Per un turismo sostenibile e sviluppo dell’economia locale. Il convegno riunirà una significativa rappresentanza istituzionale in dialogo con le migliori pratiche nazionali. Al centro dell’attenzione, il tema della rigenerazione di luoghi, che va ben oltre il concetto di rifunzionalizzazione di strutture e edifici, favorendo processi sociali e culturali capaci di portare alle città nuove energie. Si passeranno in rassegna diversi percorsi di inclusione sociale e innovazione culturale, immaginando nuovi modelli di rigenerazione di luoghi, spazi, quartieri, capaci di riattualizzare passato, contemporaneo e futuro.

Le serate saranno animate dal cineforum presso la nuova sede dell’Università Pegaso (via Atenea n.15) e da workshop e performance collettive fra il quartiere della Social Street di via Foderà e in Piazzetta Ficani e Piazza Don Minzoni (Cattedrale).

Scarica il programma

La locandina dell’evento

Vai al sito della manifestazione : www.utopiafest.it 

 

 

#utopiafest2019

Non trovate scuse… ormai è ufficiale!Dal 4 all'8 settembre 2019 ad Agrigento #utopiafest2019

Pubblicato da Utopiafest su Sabato 25 maggio 2019

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here