Festa della Repubblica, la cerimonia ad Agrigento

0
483

Nell’ambito delle manifestazioni per il 76° anniversario della Fondazione della Repubblica, nella provincia di Agrigento si sono tenute alcune iniziative per celebrare la significativa ricorrenza.

In particolare, la sera del 1 giugno, presso il Teatro Pirandello di Agrigento, si è tenuto unconcerto a cura del Conservatorio di musica I.S.S.M. “A Toscanini” di Ribera e sono stateconsegnate due onorificenze a personale in servizio presso la Prefettura. In particolare al Funzionario Rosalia Sallì è stata conferita l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, mentre al Viceprefetto Vicario Giovanna Termini è stata conferita l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nella mattinata del 2 giugno 2022, alle 08:30, il Prefetto ha deposto la corona di alloro al Monumento del Milite Ignoto presso la  villa comunale “Bonfiglio.

Successivamente, in Piazza Vittorio Emanuele,  luogo centrale della città in cui insistono gli Uffici della Prefettura, della Questura, del Comando provinciale dei Carabinieri, della ex Provincia Regionale e delle Poste Italiane, si è svolta la cerimonia militare organizzata dalla Prefettura di Agrigento con la collaborazione del Comando provinciale dei Carabinieri e del Comune di Agrigento.Dopo la cerimonia dell’Alzabandiera e l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte degli studenti del Liceo Classico ad indirizzo musicale “Empedocle” di Agrigento, uno studente del Liceo Classico ha dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, (qui) e il Prefetto è intervenuto con un breve discorso rivolto alle Autorità e alla cittadinanza. La celebrazione è stata arricchita da alcune riflessioni a cura degli studenti dell’Istituto Comprensivo “Quasimodo” di Agrigento, della Consulta Studentesca, di un alunno cittadino del Senegal del CPIA (Centro provinciale per l’Istruzione degli adulti), di un alunno ucraino dell’Istituto Comprensivo “Agrigento Centro” e si è proceduto alla consegna dell’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana al dott. Alberto Bilello, dipendente del Ministero delle Politiche Agricole. La Cerimonia si è conclusa con la preghiera per la Patria e la benedizione dell’Arcivescovo, mons. Alessandro Damiano.

(ph. #cape73)

Al termine della cerimonia, presso il Palazzo del Governo, è stata inaugurata la mostra di cimeli storico-militari “Dallo sbarco in Sicilia alla Repubblica” a cura dell’Associazione Husky 1943, del Museo della Memoria-Sicilia 1943 e dell’Associazione Bersaglieri, con la collaborazione del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento, delle Forze Armate, delle Forze di Polizia e della Croce Rossa Italiana.

Il taglio della torta (ph. #cape73)

Il Pastry Chef Giovanni Mangione ha realizzato una torta a tema con la collaborazione dei ragazzi diversamente abili appartenenti ad un’associazione locale. I vari momenti celebrativi hanno visto la partecipazione, oltre che delle Autorità, anche della cittadinanza nella condivisione dei valori della resistenza, della libertà e della democrazia propri del 2 giugno, che, come ha sottolineato il Prefetto, in questo momento storico assumono una valenza particolare alla luce della situazione di profonda incertezza conseguente al  conflitto attualmente in corso in Europa.

 

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.