La GDF celebra il patrono S. Matteo, don Cumbo:”la professione diventi missione

0
517
La foto di gruppo al termine della Messa

Il Corpo della Guardia di Finanza del territorio della Provincia di Agrigento ha celebrato, questa mattina, 22 settembre 2021, il patrono San Matteo.

A presiedere la S. Messa – nel Santuario San Giuseppe di Agrigento –  il Vicario Generale don Giuseppe Cumbo. Durante l’omelia, alla luce della parola di Dio della festa di San Matteo apostolo ha messo in evidenza due termini: “comunione” e “cura”.

Ringraziando gli uomini del Corpo per il servizio che rendono al bene comune li ha invitati a trasformare la loro professione in missione, in una scelta di vita. Impegnati nel mantenimento dell’ordine e della legalità, i finanzieri hanno a che fare sovente con il malaffare, con interessi di parte – di singoli o di gruppi –  che configgono con la legalità e minacciano la convivenza; in tal senso li ha esortati a a custodire il bene comune e quindi la comunione all’interno della società; a prendersi cura degli altri  sull’esempio di San Matteo,  che dopo aver incrociato lo sguardo di Cristo e sperimentato la sua misericordia e si è fatto strumento della misericordia ricevuta per quanti ha incontrato sul suo cammino,  soprattutto per quelli che nella società del tempo erano rilegati ai margini.

 

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.