Mangione (Ordine Agronomi), ai neosindaci: “Occorre investire nel verde pubblico, parte viva delle città”

0
97
Maria Giovanna Mangione

“Auspichiamo che le nuove amministrazioni comunali, o quelle riconfermate, possano investire con decisione su una nuova e più moderna visione del verde pubblico, affinché questo non diventi più un semplice elemento di decoro urbano, ma una parte viva delle nostre città”. A dirlo, in una nota di buon lavoro destinata ai sindaci eletti nelle tornate del 10 e 11 ottobre e del 24 e 25 ottobre è il presidente provinciale dell’Ordine degli Agronomi e dei Dottori Forestali di Agrigento, Maria Giovanna Mangione. “Quanto sta avvenendo a livello globale, con l’aumento di fenomeni meteorologici violenti e improvvisi, sta manifestando la fragilità del nostro territorio, che spesso dipende anche da una gestione priva di visione a lungo termine del verde pubblico. Per questo è necessario che le amministrazioni comunali riprendano, o proseguano, il confronto con il nostro Ordine anche in termini di una riprogrammazione più puntuale ed efficace del verde, limitando pratiche ormai riconosciute come dannose, quali le capitozzature. E’ inoltre sempre più urgente che anche a livello locale cresca la consapevolezza sul rispetto degli obiettivi tracciati dall’Agenda 2030 per la riduzione dell’emissione di gas climalteranti e che i Comuni si trovino pronti ad affrontare le sfide del futuro sull’efficienza energetica”.

Per tutto questo, conclude Mangione, “L’Ordine degli Agronomi e dei Dottori Forestali sarà al fianco delle amministrazioni comunali, nel rispetto dei reciproci ruoli”.                           (CS)

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.