si presenta “SBARCHI DI UMANITÀ. Lampedusa: un contributo mediterraneo alla teologia dai poveri”

0
154
Part. Copertina libro

Migrazioni, segni dei tempi, prospettive

Venerdì 3 dicembre p. v. alle ore 17:30, presso l’Aula Magna del Polo Universitario di Agrigento, verrà presentato il libro “SBARCHI DI UMANITÀ. Lampedusa: un contributo mediterraneo alla teologia dai poveri” di Alfonso Cacciatore e Stefano Nastasi, Ediz. Il Pozzo di Giacobbe, 2021.

L’originalità del volume scritto a due mani sta nell’aver intravisto nella cronaca ormai quotidiana degli sbarchi un “segno dei tempi”, una dimensione che supera il dato circoscritto. A partire dall’esperienza di una piccola isola confrontata con gli effetti e le tragedie di un movimento epocale, la riflessione si amplia alla lettura di un fenomeno che ormai da un trentennio interessa in maniera diretta Lampedusa, Agrigento, la Sicilia.

Il testo fluisce tra due diversi registri. Inizia dalla narrazione in chiave teologica dell’esperienza pastorale di don Stefano Nastasi, parroco di Lampedusa dal 2007 al 2013, fino al terribile naufragio del 3 ottobre, e si sviluppa successivamente nella riflessione di Alfonso Cacciatore sul significato di questi eventi come “segno dei tempi, tra storia e Regno di Dio”.

Saluti iniziali dell’Arcivescovo di Agrigento, Mons. Alessandro Damiano, del Sindaco dott. Franco Miccichè, del direttore Migrantes pro tempore Mariella Guidotti,

Interverranno Paolo Di Giannantonio, giornalista e conduttore RAI, che ha realizzato diversi servizi dedicati a Lampedusa e alle vittime delle traversate; Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo. Saranno presenti gli Autori. Modera: Valerio Landri, Direttore della Caritas diocesana.

_______________________________________________________

  • Per info: 339 376 8364. È gradito cenno di adesione.
  • Per accedere, è richiesto Green Pass.
  • La presentazione del libro sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube dell’Arcidiocesi di Agrigento( https://bit.ly/3oQ2P88 )
donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.