Agrigento ricorda il XXX dall’omicidio del Maresciallo Guazzelli, Medaglia d’oro al Valor Civile “alla memoria”

0
373
Il Maresciallo Giuliano Guazzelli

Lunedì 4 Aprile 2022, in occasione del 30° anniversario dell’omicidio del Maresciallo dei Carabinieri Giuliano Guazzelli, Medaglia d’oro al Valor Civile “alla memoria”, giungerà ad Agrigento il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi, il quale onorerà la memoria del militare, insieme ai familiari ed ai vertici delle Istituzioni. Tra questi parteciperanno il Comandante Interregionale Carabinieri Culqualber, Generale di Corpo d’Armata Riccardo Galletta, l’Onorevole Gaetano Armao, Vice Presidente della Regione Sicilia, nonché l’Assessore regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica Dott. Marco Zambuto. Contribuira’ a dare lustro alla giornata di memoria, altresì, la partecipazione delle autorità della nostra Agrigento, quali il Prefetto Sua Eccellenza Maria Rita Cocciufa e il Sindaco Dott. Francesco Miccichè. Saranno tre i distinti eventi su cui puntare lo sguardo.

Stele commemorativa sul luogo luogo dell’agguato

In primo luogo la Santa Messa officiata dall’Arcivescovo di Agrigento, Mons. Alessandro Damiano nella splendida cornice della nostra Cattedrale, con la concelebrazione di Don Salvatore Falzone, cappellano militare presso il Comando Legione Carabinieri Sicilia, e l’animazione da parte della Fanfara del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia”.

In secondo luogo, le autorità prenderanno parte ad un momento carico di significati, quale la deposizione di una corona di alloro presso il luogo del brutale assassinio del militare dell’Arma.  A seguire il Comandante Generale incontrerà i Suoi Carabinieri presso il Comando Provinciale, dove il Colonnello Vittorio Stingo farà gli onori di casa. Il viaggio proseguirà con le visite presso la Stazione Carabinieri di Siculiana e la Compagnia Carabinieri di Sciacca, ove lascerà, si è certi col sorriso, il territorio agrigentino.

Ma l’intensa giornata non si concluderà qui. A coronamento degli eventi descritti, infatti, avrà luogo una serata di gala, guidata dal celebre giornalista e scrittore Felice Cavallaro, affiancato dal celebre Mario Incudine presso il Teatro “Luigi Pirandello” con l’esibizione della Fanfara del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia”, diretta dal Maestro Luogotenente Paolo Mario Sena e la partecipazione di vertici istituzionali e militari. Nel complesso, sarà un susseguirsi di emozioni, ricordi e legami in un contesto d’eccezione, quale la Valle dei Templi è e sempre sarà.                                                                                           (CS)

 

 

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.