Lampedusa: l’hot spot mai chiuso

“Tra la domenica di Pasqua e la domenica successiva sono arrivati sull’isola di Lampedusa circa 400 migranti di nazionalità tunisina”. È don Carmelo La Magra, parroco a Lampedusa a raccontarci come sull’isola agrigentina continuino ad arrivare migranti. Si tratta di arrivi autonomi che vengono condotti nell’hot spot di contrada Imbriacola che, secondo quanto disposto dal Ministero dell’Interno, dovrebbe essere...

Palma di Montechiaro: si è dimesso il sindaco Amato

Si è dimesso per senso di responsabilità e non perché politicamente accerchiato persino dalla sua ex maggioranza. Il sindaco di Palma di Montechiaro, Pasquale Amato ha annunciato, mercoledì mattina nel corso di una conferenza stampa “per pochi intimi”, la propria decisione di lasciare l’incarico. Una decisione quasi inattesa anche per gli osservatori politici locali che arriva però in vista di...

Accursio Miraglia: il comunista amico del prete

Molto spesso sentiamo questa frase in occasione di giornate particolari in cui si ricordano fatti o uomini che, hanno cambiato la storia. La utilizziamo per la Giornata della memoria, nei giorni in cui vennero barbaramente uccisi i giudici Rosario Livatino, Paolo Borsellino, Giovanni Falcone. Da 70 anni ormai la frase si pronuncia per Accursio Miraglia. Un gigante buono. Un metro...

La Chiesa accanto ai lavoratori della Calcestruzzi Belice

A quarantanove anni dall’evento sismico che sconvolse distruggendo e seminando morte la Valle del Belice si è abbattuto, su un territorio in cui la presenza della mafia è tangibile, lo spettro della disoccupazione per i lavoratori della Calcestruzzi Belice. L’azienda di Montevago gestita dall’Agenzia nazionale per i beni confiscati dopo la dichiarazione di fallimento pronunciata dal Tribunale di Sciacca...

Calcestruzzi Belice: un fallimento controverso

C’è qualcosa di strano nella vicenda che vede protagonista in questi giorni la Calcestruzzi Belice, azienda di Montevago che produce calcestruzzo preconfezionato e malte in tutte le loro forme. Una ditta, confiscata all’imprenditore di Partanna Rosario Cascio, condannato per associazione mafiosa, che ha un fatturato annuo di un milione e duecentomila euro l’anno, che è gestita dall’Agenzia nazionale per i...

Ultimi articoli

XXX assassinio del giudice Livatino, mons. Damiano: “il sangue di Rosario sia seme di...

Si è tenuto questa mattina,  21 settembre, il ricordo del giudice Rosario Livatino nel 30º anniversario dalla Barbara uccisione nel 1990. Due i momenti:...

XXX omicidio Livatino: l’ANM, Fico (CD), Montenegro, Patronaggio e Di Matteo(CSM) ricordano il Giudice,...

Si è tenuto sabato,  19 settembre, nell’Aula Magna del Tribunale di Agrigento il convegno -   organizzato dalla sottosezione dell’ANM di Agrigento, presieduta da...

Il giudice Rosario Livatino raccontato ai più piccoli: la sua vita diventa un libro...

Un libro che insegni ai più piccoli, con un linguaggio semplice e diretto, la cultura della legalità attraverso la figura del giudice Rosario Livatino,...

Lettera dell’Arcivescovo Francesco Montenegro sui “fatti di Petralia Sottana”

È stata diramata nella mattinata di oggi, 19 settembre, una lettera dell’Arcivescovo di Agrigento, Card. Francesco Montenegro, con la quale informa l’Arcidiocesi sui “fatti...

Nasce l’Osservatorio Socio-politico della C.E.Si

Si è tenuto ad Enna martedì 15 settembre 2020 - si legge sul sito della Conferenza Episcopale Siciliana (CESi) -  l’incontro costitutivo dell’Osservatorio socio-politico,...

In ricordo di Enzo Vaccaro diacono

Il 4 settembre 2020 è ritornato alla Casa del Padre, il diacono Enzo Vaccaro. Era originario di Naro, ma a Licata  ha trascorso gran...