Cimitero di Piano Gatta: Persone tumulate in via “provvisoria” da quasi 4 anni

0
177

Sono ormai anni, quasi 4 per la precisione, che decine di persone attendono che venga loro assegnato un loculo per la tumulazione definitiva dei loro cari deceduti tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, quando l’emergenza Covid aveva, con il suo alto numero di morti, di fatto esaurito i pochi loculi disponibili nel cimitero alla periferia di Agrigento. Passata l’emergenza, la gente, ovviamente continuava a morire, come anche prima del Covid solo che i loculi disponibili vengono tutt’ora assegnati a chi viene a mancare di giorno in giorno, lasciando le salme degli anni precedenti senza una sistemazione definitiva. Molti di loro sono tumulati provvisoriamente in loculi o cappelle requisite e che versano in condizioni pessime.

“Abbiamo appreso – spiega una delle persone che ha il genitore da 4 anni in una sistemazione di fortuna – che l’amministrazione comunale, al netto delle tante promesse fatte negli anni, avrebbe trovato delle somme che potranno permettere di realizzare un centinaio di nuovi loculi. Abbiamo letto che l’assessore Sollano ha dichiarato che si è nella fase della progettazione e spero che al più presto potremo recuperare nuovi spazi di sepoltura”.

Voi ci credete?

“Noi non crediamo piu’ a nulla – continua l’agrigentina – ma non possiamo che aspettare e vedere se anche queste parole si aggiungeranno alle altre pronunciate dagli amministratori in questi anni”.

E nel frattempo?

“Nel frattempo, gli amministratori comunali dovrebbero fare qualche sopralluogo in più a piano Gatta e vedere in che condizioni è il cimitero, con le strade di accesso alla parte alta impraticabili, con pochissimi contenitori per i fiori secchi e con pulizia che lascia a desiderare. Una Capitale della cultura si vede anche dai servizi che da ai propri morti”.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.