Commemorazione Livatino: prende forma il Parco sul luogo del martirio

La stele commemorativa in c/da Gasena dove sorgerà il Parco (ph.C.P.)

Il 21 settembre, ricorre il 33 anniversario dell’uccisione del Giudice Rosario Livatino, Beato della Chiesa.Quest’anno la Commemorazione avrà un sapore diverso in quanto sarà caratterizzata dalla presenza di un Parco in fase di completamento proprio nel luogo prima degradato e abbandonato. Infatti – scrivono in una nota il segretario ed il presidente della Delegazione Provinciale del Co.N.Al.Pa (Coordinamento Nazionale per gli Alberi e il Paesaggio) intitolata a “Rosario  Livatino”  – da alcuni mesi la Delegazione sta provvedendo alla sistemazione dell’area   concessa da A.N.A.S., di 4.500 mq. alla Delegazione per la realizzazione del Parco Livatino in onore del Beato Rosario Livatino e di tutte le vittime di mafia che hanno perso la loro vita per servire fedelmente lo Stato e i cittadini. Si è già provveduto – scrivono – a liberare l’area da erbacce e rifiuti, a piantumare circa 200 piante, a realizzare l’impianto di irrigazione a goccia alimentato da una vasca in pvc interrata. Inoltre sono state collocati due cartelli che forniscono utili informazioni circa la realizzazione del Parco. Le intenzioni della Delegazione Co.N.Al.Pa. sono quelle di riuscire ad inaugurare il Parco entro la fine di quest’anno se si riuscirà a completare i lavori previsti ed autorizzati da A.N.A.S. Sicilia. La Delegazione, infine, rivolge i ringraziamenti più sentiti vanno al dott. Emanuele Ricifari, Questore di Agrigento che supporta l’iniziativa con grande impegno, al Presidente Regionale dell’U.N.I.M.R.I. Franco Messina, alla S.E.A.P. di Agrigento, ai titolari dei Vivai Pisano per la donazione di piante e per i lavori fin qui effettuati con proprio personale, alla ditta Diliberto vasche per avere donato una vasca da 10,000 litri, per effettuare irrigazioni di soccorso, alle ditte Vullo e Gallo per i lavori di sistemazione del terreno e ai donatori di offerte libere che stanno dando un sostegno economico all’iniziativa progettuale. Per quanti vorranno ancora sostenere il progetto del Parco Livatino si ricorda l’IBAN su cui potere effettuare i propri bonifici anche di importi simbolici:

IT85 S030 6909 6061 0000 0193 913

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.