Lampedusa, Visita del Comitato ad hoc Migrazioni  e del Rappresentante Speciale dell’Assemblea OSCE per la lotta alla criminalità organizzata

0
296

Si è svolta il 7 marzo, a Lampedusa, la visita del Comitato ad hoc Migrazioni e del Rappresentante Speciale dell’Assemblea OSCE per la lotta alla criminalità organizzata.

La Delegazione, guidata dalla Presidente, parlamentare finlandese Pia Kauma e dal Presidente della delegazione Italiana, On. Eugenio Zoffili e composta da parlamentari di diversi Paesi europei, ha incontrato le componenti istituzionali coinvolte nella gestione del fenomeno migratorio presso la Base dell’Aeronautica Militare per un confronto sulle procedure seguite dall’Italia nell’accoglienza, nell’identificazione e nel successivo trasferimento dei migranti che sbarcano sull’isola di Lampedusa.

Il Prefetto di Agrigento Filippo Romano, il Questore Tommaso Palumbo ed il Sindaco di Lampedusa e Linosa, Filippo Mannino hanno rappresentato ciascuno per la parte di propria competenza, il complesso delle attività poste in essere nella gestione del complesso fenomeno migratorio.

Successivamente, la delegazione ha fatto visita all’Hotspot di contrada Imbriacola gestito attualmente dalla Croce Rossa Italiana e nel pomeriggio si è recata al Molo Favaloro per un briefing con i rappresentanti della Guardia Costiera e del Reparto Aeronavale della Guardia d Finanza a bordo di una motovedetta di quest’ultima.

La visita, che si è svolta in un clima di cordialità e collaborazione, è stata l’occasione per un esame approfondito e proficuo degli aspetti salienti del fenomeno migratorio quali l’incremento degli arrivi nel corso del 2023, le procedure di accoglienza sia sotto l’aspetto di sicurezza che sanitario e le problematiche degli abitanti dell’isola, tra le quali l’eccessivo isolamento dato dalla lontananza geografica dalla Sicilia, in relazione alle quali il Sindaco ha chiesto all’OSCE di tenere in debito conto le istanze di un piccolo territorio che rappresenta il primo punto di sbarco dell’Europa.

I rappresentanti della Delegazione hanno espresso parole di apprezzamento e di stima per  il lavoro svolto dallo Stato Italiano nell’accoglienza dei migranti, sottolineando l’importanza della coesione istituzionale nella risoluzione di problematiche complesse.

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.