SP 32 Cianciana-Ribera, CSPA e 37 sindaci:”ripristinare sicurezza, adesione alla manifestazione popolare”

0
885
Strada provinciale 32 Ribera-Cianciana (Foto Minio)
Pubblichiamo la nota del Cartello Sociale della provincia di Agrigento(CSPA) , sottoscritta da 37 sindaci  del territorio agrigentino, in merito alla Strada Provinciale 32 che collega Cianciana e Ribera.
“Il Cartello Sociale della provincia di Agrigento, che più volte è intervenuto sullo stato di isolamento in cui versano diversi comuni del territorio anche per le conseguenze del maltempo, richiama l’attenzione sulle condizioni in cui versa la SP 32 che collega Cianciana e Ribera. In questo senso il Cartello Sociale sollecita i vertici di ANAS e il commissario del Libero Consorzio dei comuni agrigentini ad intervenire per ripristinare al più presto le condizioni per una normale e sicura mobilità. Inoltre il Cartello Sociale ritiene indispensabile che gli Enti competenti facciano una riflessione sulla fragilità delle infrastrutture viarie del territorio che si caratterizzano per la loro precarietà che spesso si traduce in pericolosità. Tutte le previsioni sull’evoluzione degli effetti climatici confermano infatti che episodi come quelli già registrati si manifesteranno sempre più spesso.
Per questo raccogliendo le sollecitazioni dei sindaci e dei parroci delle zone interessate, il Cartello aderisce alla manifestazione popolare del 26 febbraio per sollecitare le autorità competenti ad intervenire con tempestività per riportare alla normalità la SP 32.”
Sottoscrivono i sindaci di:
Alessandria della Rocca
Cianciana
Menfi
Calamonaci
Ravanusa
Grotte
Aragona
Sciacca
S. Elisabetta
San Biagio
Agrigento
S. Margherita
Lucca Sicula
Montevago
Villafranca
Caltabellotta
Sambuca di Sicilia
Cattolica Eraclea
S. Giovanni Gemini
Bivona
Ioppolo Giancaxio
Cammarata
Siculiana
Burgio
S. Stefano Quisquina
Camastra
Montallegro
Campobello di Licata
Favara
Montallegro
Castrofilippo
Calamonaci
S. Biagio Platani
Naro
Realmonte
Sant’Angelo Muxaro
donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.