Favara, una messa per ricordare l’uccisione di don Giuseppe Seggio

0
935

Era la sera del 5 maggio del 1969 quando, con 7 colpi di pistola sparate alle spalle, in via Umberto a Favara, veniva ucciso don Giuseppe Seggio, nato a Ravanusa il 12 settembre del 1922, parroco della chiesa San Vito. Aveva 47 anni e da 22 era sacerdote.

Per ricordare questa indimenticabile figura di sacerdote, uomo dal cuore amabile e generoso, pastore zelante ed operoso, apostolo dei giovani, vivacemente inserito nel contesto socio–culturale cittadino, lunedì 6 maggio, nella ricorrenza del 50° anniversario della tragica scomparsa si terrà una Celebrazione Eucaristica nella Chiesa di S. Vito.

«Indimenticabile figura di sacerdote e di uomo, don Giuseppe Seggio – dicono il parroco don Diego Acquisto e Lillo Montaperto del Consiglio Pastorale parrocchiale – col suo operato ha profeticamente inciso nel tessuto sociale favarese, trasmettendo messaggi di rinnovamento e di speranza, infondendo fiducia e creando amicizia, abbattendo muri di miopia psicologica ed ignoranza, conquistandosi il rispetto delle istituzioni, la fiducia delle forze più promettenti e dei giovani più dotati, della gente di ogni rango e condizione sociale”.

 

 

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here