Migranti, Ricifari alla stampa: ‘Raccontate la realtà dei fatti’

0
351

“L’immigrazione è un fenomeno complesso che va mutando davanti ai nostri occhi, va raccontato in modo competente e chiaro”. Sono parole del Questore di Agrigento, Emanuele Ricifari, riportate dall’Ansa.”Esiste qualcuno – continua il Questore – che semplifica ed esaspera gli animi, e a questo sono dovute le esagitazioni di
questi giorni: gli isolani hanno lamentato una narrazione
talvolta stereotipata”. Lo ha detto il questore di Agrigento,
Emanuele Ricifari, durante il convegno “Dalla guerra alle
migrazioni, raccontare le crisi e l’Europa che verrà” che si è
tenuto a Lampedusa in occasione dell’ottava edizione di
“Lampedus’amore”: il premio giornalistico internazionale in
ricordo di Cristiana Matano.
La riflessione sulle nuove sfide del giornalismo sul tema dei
diritti umani è passata anche attraverso l’analisi
dell’insofferenza che Lampedusa sta vivendo nelle ultime
settimane, sono stati aggrediti anche giornalisti del Tg1 e
Italpress e un operatore di Mediaset.
“Lampedusa ha mostrato indifferenza e insofferenza verso i
controlli ordinari di polizia ritenendoli, per evidente
disabitudine, come ostilità dello Stato – ha spiegato il
questore Ricifari – In due giorni di ordinari controlli,
abbiamo riscontrato uno scarso rispetto delle leggi: niente
revisioni, assicurazioni e nemmeno patenti”.
“E’ ora di chiedere alla stampa professionale di dare una
descrizione reale e non allarmistica. Oggi i turisti non si
accorgono neanche degli sbarchi e del fenomeno dei migranti,  ha sottolineato il questore di Agrigento. L’hotspot non è più stato al collasso da quando Croce Rossa e Governo hanno assunto la diretta gestione del processo: arrivo, assistenza
socio-sanitaria, procedure di identificazione, trasporto sulla
terraferma: Porto Empedocle o altre destinazioni. Non c’è alcun collasso del sistema e lo si può vedere in questi giorni: più di mille arrivi al giorno e ridistribuzione immediata entro 18/36 ore di altrettanti migranti. E comunque l’hotspot può
regolarmente ospitare 570 migranti, arrivando regolarmente ad oltre mille. Aiutateci a dare una descrizione reale delle cose”.(ANSA).

donazioni

Sostieni L'Amico del popolo

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare L'Amico del Popolo a crescere con una micro donazione.